facebook
twitter
ConsulenzaFarmacia-logo

Consulenza

Farmacia

Dollarphotoclub_66778551image-140image-27
Tutte le notizie

Restiamo in contatto!

09/04/2018, 17:00

GDPR, Privacy in Farmacia, Adempimenti



Arriva-il-nuovo-regolamento-europeo-sulla-privacy---(Parte-3)


 Introduzione al nuovo regolamento europeo sulla Privacy, seconda parte a cura dell’Avv. Cristina Rieti.



Dinanzi all’inadeguatezza mostratada un approccio essenzialmente riparatorio, posto al centro della dir. 95/46,la nuova disciplina accoglie un’impostazione maturata nell’ultimo decennio,fondata su una tutela preventiva, che utilizza in buona sostanza lo strumento dellavalutazione di impatto sulla protezione dei dati personali.  Secondo l’art. 35 del reg. 2016/679,l’obbligo per il titolare di effettuare la valutazione d’impatto sussiste invia generale allorché il trattamento , soprattutto quando prevede l’uso dinuove tecnologie e avuto riguardo alla sua natura, oggetto, contesto e finalità, "può presentare un rischio elevato peri diritti e le libertà delle persone fisiche". 


La norma elenca le ipotesiparticolari in cui è richiesta una valutazione d’impatto, che si riferisconoprincipalmente a operazioni di profilazione e monitoraggio del comportamentodegli utenti, di sorveglianza sistematica di larga scala su una zonaaccessibile al pubblico ovvero che interessano categorie particolari di dati,come quelli tutelati dall’art. 9 del regolamento (tra questi dati rientrano, inparticolare, quelli relativi alla salute). Sebbene non si fornisca unadefinizione di « valutazione d’impatto », ne sono elencati i requisiti minimi,per cui essa deve necessariamente contenere una descrizione sistematica deitrattamenti previsti e delle finalità prestabilite, compreso l’interesselegittimo perseguito dal titolare; una valutazione della necessità e dellaproporzionalità dei trattamenti in relazione alle finalità; un’analisi deirischi per i diritti e le libertà degli interessati, in virtù di quanto sancitodal paragrafo 1 dell’art. 35 e, infine, le misure previste per affrontare irischi, includendo le garanzie e i meccanismi di sicurezza predisposti per latutela dei dati personali e i diritti e libertà fondamentali, che dimostrino laconformità del trattamento stesso alla normativa europea.Sulla scorta delle considerazionisin qui svolte, si può dedurre che il nuovo regolamento, in un’otticapreventiva e precauzionale, ha reso gli adempimenti da porre in essere piùstringenti e meno formali, al fine di garantire al cittadino europeo il massimolivello di protezione.



Vuoi informazioni su cosa accadrà nella tua Farmacia?  Clicca qui


1


"Non è la specie più forte, nè la più intelligente che sopravvive, bensì quella più reattiva al cambiamento."


                                                                                                                   Charles Darwin

© 2018 Consulenza Farmacia
Privacy Policy